71^ Edizione
22 – 23 – 24 settembre 2021 

71^ Edizione
22 – 23 – 24
settembre 2021 

CITY FORUM
2020

SALONE INTERNAZIONALE FLOROVIVAISMO, VERDE E PAESAGGIO

NEWS

VENDITA AL DETTAGLIO DI FIORI E PIANTE, L’OK DEL VIMINALE IN UNA LETTERA AI PREFETTI

20 Aprile 2020

La vendita al dettaglio di semi, piante e fiori ornamentali, piante in vaso e fertilizzanti è consentita, perché rientra tra quelle attività produttive e commerciali comprese nel Dpcm del 22 marzo per le quali è ammessa sia la produzione che la commercializzazione. Via libera dunque all’apertura dei punti vendita, di qualsiasi tipologia, di prodotti florovivaistici. Lo chiarisce una circolare che il Ministero dell’Interno ha inviato il 18 aprile scorso alle Prefetture trasmettendo per conoscenza il parere del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali reso al Comune di Palermo.

«Deve conseguentemente considerarsi ammessa l’apertura dei punti vendita di tali prodotti», precisa la circolare, che in ogni caso dovrà essere organizzata in modo da assicurare il rispetto delle norme sanitarie in vigore.

Per quanto riguarda il Codice Ateco il Ministero specifica che il fondamento giuridico per la vendita di fiori e piante è già garantito dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, e non risiede nel richiamo al Codice 01, effettuato solo come semplice conferma dell’assunto secondo cui la produzione di fiori e piante si ritiene rientrare nel concetto di “attività agricola”.

«Non v’è dubbio quindi», afferma la circolare, «che l’intera filiera relativa alla produzione, al trasporto e alla commercializzazione dei prodotti agricoli – tra i quali rientrano anche sicuramente i semi, le piante e i fiori ornamentali, le piante in vaso, i fertilizzanti, etc. – sia espressamente ricompresa nell’ambito delle attività consentite». E che quindi deve essere considerata consentita l’apertura dei punti vendita di tali prodotti. Su questo punto il Ministero conclude precisando che «non sussistono limitazioni in ordine alla tipologia di esercizi commerciali deputati alla vendita dei prodotti florovivaistici».